APERTURA DELL’ANNO SOCIALE 2014/2015

CONCERTO

I soci e i simpatizzanti sono cordialmente invitati a partecipare alla cerimonia di apertura dell’anno sociale 2014/2015 che si terrà sabato 29 novembre p.v. alle ore 17,30 presso l’Auditorium del Conservatorio “G.Puccini”, via XX Settembre 34, La Spezia. Saranno presenti le autorità cittadine. 

In tale occasione si svolgerà un concerto della pianista Lisa Wellisch. Nata nel 1986, parallelamente al Liceo-Ginnasio musicale Lisa Wellisch ha studiato Pianoforte sotto la guida del professor Michael Wessel presso la Hochschule für Kirchenmusik di Bayreuth. Dal 2006 al 2013 ha studiato Pedagogia e Pianoforte principale con specializzazione in lideristica e musica da camera presso la Musikhochschule di Stoccarda. Dall´ aprile 2013 frequenta il corso biennale di Master con indirizzo pianoforte solistico sotto la guida del Prof. Gilead Mishory presso la  Musikhochschule di Friburgo. Ha ottenuto la borsa di studio "Live Music Now" dell´Associazione Yehudi Menuhin, la borsa di studio Richard Wagner (2012) e infine la borsa di studio dell´Associazione Villa Musica Rheinland-Pfalz (2011). In occasione del giubileo della nascita di Liszt (2011) e di Wagner (2013) si é esibita in numerose lezioni-concerto sul pianoforte di Liszt ("Liszt-Flügel") della ditta Steingraeber & Söhne a  Bayreuth. E’ stata pianista accompagnatrice di famose soprani come Olena Tokar (Ucraina, primo premio del Concorso ARD-Germania 2012), Maja Lange (Opera di Berlino) e Jihyun Cecilia Lee, insieme alla quale ha vinto nel 2013 il Concorso Internazionale Paula-Solomon-Lindberg "Das Lied" di Berlino.

CORSI ANNUALI DI TEDESCO PER SOCI ACIT

CORSI DI LINGUA ITALIANA PER STRANIERI

Si svolgono presso la sede ACIT di Via Manin 27 secondo il programma disponibile presso la segreteria dell’ACIT, tel. 0187.739625.

CORSI DI TEDESCO IN GERMANIA

In sede sono disponibili informazioni e moduli per l’iscrizione ai corsi organizzati dal Goethe-Institut in varie località della Germania.

CERTIFICAZIONI

Gli esami di certificazione, condotti dall’ACIT, che è sede d’esame autorizzata del Goethe-Institut, si sono svolti presso il Liceo “Mazzini”, che ha gentilmente messo a disposizione le proprie strutture. I risultati conseguiti andranno ad arricchire, secondo le indicazioni del Consiglio d’Europa, il Portfolio linguistico dei singoli alunni nel corso del loro curriculum scolastico ed oltre. Anche per quanto riguarda gli adulti è possibile acquisire certificazioni per i vari livelli previsti dal quadro di riferimento del Consiglio d’Europa.

GEMELLAGGIO CON BAYREUTH

Nel prossimo dicembre si svolgerà a Bayreuth l’annuale riunione di lavoro delle Commissioni per i Gemellaggi dei due Comuni, guidate rispettivamente dall’Assessore ai Gemellaggi Patrizia Saccone e dal Vicesindaco di Bayreuth Beate Kuhn. Verrà concordato il programma di scambi e attività per il 2015, con particolare riguardo per il settore giovanile. 

Nelle prossime settimane andrà in onda presso TeleliguriaSud una trasmissione dedicata al modo in cui i giovani spezzini vedono la città gemellata. Il progetto della trasmissione, a cura di Liviana Ferdeghini e realizzata con la collaborazione di Marta Tonarelli, Silvia Segalla e Maurizio Tinto, è stato valutato dal Goethe-Institut “iniziativa di eccellenza”. 

BORSA CULTURALE ITALO-TEDESCA 

Nello scorso settembre si è svolta a Trapani la Tredicesima Borsa Culturale Italo-Tedesca, una manifestazione che raccoglie con cadenza biennale le Associazioni e gli Istituti Italo-Tedeschi operanti in Italia e in Germania. L’ACIT spezzina era presente con uno stand di informazione turistica e culturale sul nostro territorio.  

SITO INTERNET

L’ACIT ricorda a tutti gli interessati il proprio sito Internet:

www.tedescoweb.it/acit.spezia

VIAGGIO SOCIALE

Il viaggio sociale si svolgerà nella primavera 2015.

MANIFESTAZIONI CULTURALI 

Il programma di manifestazioni è organizzato in collaborazione con il Comune della Spezia, Istituzione per i Servizi Culturali, con il sostegno del Goethe-Institut e il patrocinio del Consolato Generale di Germania di Milano. 

Sono in corso presso diverse scuole della città e della provincia laboratori didattici per alunni delle scuole elementari e medie, coordinati da Andrea Scheer. Partecipano quest’anno varie classi degli Istituti Comprensivi 1, 2, 5, 10 e 17. Vengono proposti semplici argomenti di Landeskunde visti il più possibile in ottica interdisciplinare con le materie curriculari. Si coglie l’occasione per ringraziare le direzioni e i docenti delle scuole coinvolte per la disponibilità dimostrata.

Proseguono le manifestazioni dedicate al  25° anniversario della caduta del muro di Berlino. 

Sabato 29 novembre alle ore 11 presso la Scuola media “Anna Frank”, ISA 5, via Leopardi, verrà inaugurata la mostra “La rivoluzione pacifica”. La mostra, dedicata agli eventi immediatamente precedenti e seguenti alla caduta del muro e quindi alle tappe della riunificazione, sarà aperta al pubblico fino al 24 gennaio il mercoledì pomeriggio con orario 15-18. Per visite di classi è necessaria la prenotazione presso ACIT: tel.0187 739625.  

Martedì 2 dicembre alle ore 16,30 presso il Centro Giovanile Dialma Ruggiero, via Monteverdi 117, verrà inaugurata la mostra “Dittatura e democrazia nell’epoca degli estremi. Precisazioni sulla storia del XX secolo”. La mostra ricorda il centenario dello scoppio della 1° Guerra Mondiale, il 75º anniversario dello scoppio della 2° Guerra Mondiale, il 25º anniversario dell'apertura del muro di Berlino, i 10 anni dall'ampliamento ad Est dell'Unione Europea. 

Alle ore 17 nella stessa sede verrà proiettato il famoso “Westfront 1918”, di Georg W.Pabst, Germania 1930, in versione originale tedesca sottotitolata in italiano, con la presentazione di Giordano Giannini. La pellicola, ambientata sul fronte occidentale durante gli ultimi mesi della Prima Guerra Mondiale, è il capolavoro di Pabst dei tempi del sonoro. 

La mostra esposta al Dialma sarà aperta fino al 10 gennaio dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 19.30. 

Entrambe le mostre sono state realizzate dall'Istituto di Storia Contemporanea di Monaco di Baviera, dalla Deutschlandradio Kultur e dalla Fondazione Federale per la rielaborazione critica della dittatura della SED. 

La serie di proiezioni proseguirà venerdì 5 dicembre alle ore 17 presso la Sede ACIT, via Manin 27, La Spezia, con “Doctor M”, Regia: Claude Chabrol,  Francia/Italia (1990), che verrà proiettato nella versione italiana con la presentazione di Giordano Giannini.  

Giovedì 11 dicembre alle ore 10,30 una manifestazione dedicata alle scuole: presso l’Auditorium del “Dialma”, via Monteverdi 117, il giornalista Renzo Brizzi parlerà su: “  … accadde 25 anni fa. La Germania dalla caduta del muro al suo nuovo ruolo nel mondo.“ Renzo Brizzi, residente a Colonia, dal 1981 ha lavorato presso l’emittente Radio Colonia - Westdeutsche Rundfunk occupandosi dei programmi in lingua italiana destinati agli italiani residenti in Germania e svolgendo un’importante opera di mediazione culturale tra i due Paesi. 

La serie di manifestazioni si concluderà venerdì 12 dicembre alle ore 17 presso gli Archivi della Comunicazione “Sergio Fregoso”, via Monteverdi 117, dove verrà proiettato il film della DEFA “Die Mauer” (Il muro), una delle ultime produzioni della casa produttrice della DDR, Germania /DDR 1990, per la regia di Jürgen Böttcher, un documentario di notevole valore storico, privo di ogni commento. 

Dal mese di marzo sarà esposta a Genova a Palazzo Ducale la mostra “Nell’età delle Avanguardie: l’espressionismo tedesco”, dedicata alle opere del gruppo “Die Brücke”. La mostra è organizzata da Genova Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura in collaborazione con il Brücke-Museum di Berlino e prodotta da MondoMostre Skira. Vista l’importanza dell’evento, l’ACIT organizzerà una visita guidata a Genova per soci e simpatizzanti. 

In febbraio, in collaborazione con la Cineteca del Goethe-Institut di Roma, avrà inizio una  rassegna dal titolo “Helden wie wir / Eroi come noi – Vite straordinarie nel cinema tedesco” che si svolgerà in parte presso gli Archivi della comunicazione multimediale “Sergio Fregoso”, via Monteverdi 117 e in parte presso la sede ACIT. Il film che dà il titolo alla rassegna è tratto dall’omonimo romanzo del 1995 di Thomas Brussig Eroi come noi, rivisitato in versione cinematografica dal regista Sebastian Peterson. La pellicola si contraddistingue per la sua visione fortemente satirica degli ultimi anni della RDT. 

Seguirà l’eroismo delle donne di “Rosenstrasse”, capolavoro di Margarethe von Trotta del 2003, che ha per tema un episodio di resistenza al nazismo avvenuto a Berlino nel 1943.  

Un eroe della letteratura tedesca, il Michael Kohlhaas di Kleist, viene reinventato da una troupe squattrinata in “Kohlhaas oder die Verhältnismäßigkeit der Mittel“ (Kohlhaas o la relatività dei mezzi”). 

L’esilarante (e tragicomico) “Hotel Lux” racconta la storia di una coppia di comici nella Berlino del 1933, mentre l’”eroe” protagonista di “Sein letztes Rennen” (2013) è un irriducibile anziano, aspirante maratoneta. Una serie di storie per rivivere le gesta, grandi e piccole, di chi ha combattuto per i propri ideali, nelle grandi o nelle più modeste dimensioni. Tutte le proiezioni si svolgeranno in versione originale sottotitolata in italiano. 

In primavera si svolgerà un seminario di lettura filmica a cura di Giordano Giannini dal titolo  “Josef von Sternberg. L’oblio dell’ordine”. La rassegna comprenderà una serie di pellicole storiche: Crepuscolo di gloria (The last command) 1928; I dannati dell’oceano (The Docks of New York) 1928; L’angelo azzurro (Der Blaue Engel), 1930 e L’imperatrice Caterina (The Scarlet Empress) 1934, entrambi con Marlene Dietrich; Ho ucciso! (Crime and Punishment) 1935; L’isola della donna contesa (The Saga of Ana-ta-han) 1953. L’ideatore della rassegna introduce come segue il percorso di lettura: 

“Scrisse Prosper Mérimée nella quarta parte della novella Carmen (1845): “I gentili sono così stupidi che non c’e nessun merito a prenderli in trappola”. Il prof. Unrath de L’angelo azzurro è senz’altro un piccolo tiranno cattedratico ma si comporta anche da persona gentile. Egli sapeva che era sbagliato abbandonarsi fra le braccia di Lola ma non lo sentiva sbagliato; un gioco che la giovane canzonettista gli ha fatto credere fosse perfettamente naturale. E lo era davvero.  “Sapere” e “sentire”, “cultura” e “natura” … per questi concetti si potrebbero citare innumerevoli esempi, fra i quali le note asserzioni dell'antropologo Lévi-Strauss, ma in occasione di questo nuovo seminario di lettura filmica non cercherò altra prova che l’opera stessa di Josef Von Sternberg (1894-1969). L’Eros è soltanto uno dei tanti modi con cui i personaggi del cineasta viennese cercano affannosamente dievadere” o di “ribellarsi” ad uno stato di cose opprimente: potrete osservarli mentre affermano la proprie decisioni individuali sulla follia rivoluzionaria bolscevica (Crepuscolo di gloria) o, più in generale, sulle ingiustizie umane lasciandosi, a volte, penetrare o risucchiare dalle stesse (Ho ucciso!); i loro impulsi fanciulleschi, quasi belluini, lasciati liberi di scuotere l’equilibrio del gramo mondo quotidiano (I dannati dell'oceano) oppure del funereo edificio del Potere (L’imperatrice Caterina), per culminare poi nel trionfo completo, “mitico”, della Natura Caotica su istituzioni sociali, leggi e costumanze (L’isola della donna contesa). L’Oblio dell’Ordine, appunto, messo in scena da von Sternberg a diversi livelli.” 

Verrà infine esposta presso l’Istituto Comprensivo ISA 2 la mostra didattica del Goethe-Institut “Il pirata e il farmacista”, tratta da una storia di Robert Louis Stevenson dal titolo “Moral Emblems” e  illustrata dall’artista berlinese Henning Wagenbreth. La mostra trilingue (italiano, tedesco, inglese), caratterizzata da un originale linguaggio  visivo, consente di sviluppare attività didattiche in più discipline sulla base della vicenda “istruttiva” di due amici-nemici.

Sono previste inoltre altre iniziative attualmente in fase di studio.

Concludiamo con un cordiale arrivederci a soci e simpatizzanti, rinnovando il più caloroso invito a partecipare alla cerimonia dell’inaugurazione.

IL CONSIGLIO DIRETTIVO ACIT

La Spezia, 15 novembre 2014


Joomla SEF URLs by Artio

Calendario

Settembre 2019
D L M M G V S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30