ACIT logoalto

 

 

 

Un cordiale benvenuto nel sito dell'ACIT La Spezia

Herzlich Willkommen auf der Webseite von ACIT La Spezia

Chiusura estiva

 

La sede ACIT è chiusa per la pausa estiva, riaprirà lunedì 12 settembre. 

Chi desidera mettersi in contatto con noi può farlo tramite mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Buone vacanze a tutti!

giornatalingue2016 sitoGiornata Europea delle Lingue. Porte aperte presso la sede ACIT

 

26-27 settembre, 3 ottobre 2016

L'ACIT invita cordialmente il pubblico a visitare la sede di via Manin 27 (Porte aperte ore 10-12, 17-19). Il programma prevede: test di livello, informazioni su iniziative culturali e biblioteca. 

 

Lunedì 26 e martedì 27 settembre ore 9-12

Laboratori per le scuole elementari in collaborazione con AIDEA (è necessaria la prenotazione). 

Lunedì 26 settembre ore 15-18 

Seminario per docenti di lingua tedesca della dott.ssa Maria Antonia de Libero, Direttrice cooperazione didattica e linguistica Goethe-Institut Torino: “Grimm… zum Anbeißen – Cucina da favola”.

  

Martedì 27 settembre ore 17 

Proiezione in lingua originale sottotitolata in italiano: “Die geliebten Schwestern” (Le amate sorelle), Germania/Austria 2014, regia Dominik Graf, 139’. 

Lunedì 3 ottobre ore 17,30 

Anniversario dell’Unità tedesca. Proiezione in lingua originale con sottotitoli in tedesco: “Berlin is in Germany”, Germania 2001, regia Hannes Stöhr, 93’.

corsi 2016

Corsi di Tedesco 2016/2017

Iscrizioni da lunedì 12 settembre

Come ogni anno l’ACIT presenta la sua offerta di corsi di lingua tedesca e di conversazione per tutti i livelli. Sono inoltre possibili altre tipologie di corsi: fuori sede, individuali, del sabato. 

Ricordiamo che la nostra Associazione è sede d’esame autorizzata del Goethe-Institut per le certificazioni di lingua tedesca. Tali certificati sono riconosciuti in Italia e all’estero e apprezzati nel mondo della cultura, dell’economia, del commercio e del turismo. In Italia il Goethe-Institut è ufficialmente riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca come Ente Certificatore per la lingua tedesca. Attestati di frequenza verranno distribuiti al termine dei corsi a coloro che ne faranno richiesta. 

(Nell’immagine: Bayreuth, Das Neue Schloss - frankentourismus.it)

  

Vai alla pagina dei Corsi di Tedesco

 

 

mostraGrande successo della mostra “Via!”. Si chiude un giorno prima

Ultimi giorni per visitare la mostra “Via! – Fotografia di strada da Amburgo a Palermo”, esposta fino al 27 giugno – e non fino al 28 come precedentemente comunicato – al Castello San Giorgio. La manifestazione, organizzata su iniziativa dell’ACIT in collaborazione con i Servizi Culturali del Comune della Spezia e con il Museo del Castello, è il risultato di un progetto fotografico del Goethe-Institut che ha coinvolto per un anno cinque fotografi in Germania e cinque in Italia. L’esposizione, a cura di Fabian Schreyer e integrata da una interessante video-intervista ai dieci partecipanti, sta riscuotendo un significativo successo nelle varie sedi di esposizione, da Roma a Palermo a Venezia alla nostra città. 

Nella foto di Alberto Magnani un’immagine dell’inaugurazione, con l’intervento dei fotografi Enrico Amici e Umberto Verdoliva. Quest’ultimo ha portato la sua testimonianza come partecipante al progetto. 

Orario di apertura: ore 10,30-16,30; lunedì 10,30-13,30. 

Ingresso libero.

MOSTRA

 

Mostra al Castello sulla fotografia di strada tra Germania e Italia

L’ACIT invita gli associati e la cittadinanza mercoledì 8 giugno 2016 alle ore 18 al Castello San Giorgio della Spezia per l’inaugurazione della mostra “Via! Fotografia di strada da Amburgo a Palermo”. Interverranno i fotografi Umberto Verdoliva ed Enrico Amici. 

L’esposizione, realizzata con il gentile contributo del Goethe Institut e in collaborazione con il Comune della Spezia, i Servizi Culturali e il Museo del Castello, è curata da Fabian Schreyer e ospita fotografie di Fabian Schreyer, Siegfried Hansen, Michael “Monty” May, Guido Steenkamp, Marga van den Meydenberg, Mary Cimetta, Michele Liberti, Stefano Mirabella, Giorgio Scalici e Umberto Verdoliva. 

La mostra resterà aperta fino al 28 giugno con il seguente orario: 10:30-16:30, lunedì 10:30-13:30, martedì chiuso. Ingresso libero.

blog.goethe.de/via

 

goethe lesemarathonMaratona di lettura per i 200 anni del “Viaggio in Italia”

In occasione del bicentenario della pubblicazione della “Italienische Reise” di Goethe (1816-2016), martedì 1 marzo alle ore 16 presso la sede ACIT in via Manin 27 gli alunni delle classi quarte del Liceo Linguistico “G. Mazzini” leggeranno brani dal “Viaggio in Italia”. 

Programma generale dell’iniziativa (Pdf)

lampadina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   

Corso ACIT di lingua tedesca per principianti

L’Associazione Culturale Italo-Tedesca della Spezia comunica che sono aperte le iscrizioni a un corso di lingua tedesca per principianti. Si tratta di un modulo intensivo per un’introduzione rapida ed efficace alle nozioni base della lingua, di immediata spendibilità. Il corso (di 20 ore complessive) si svolgerà da lunedi 30 maggio a martedì 14 giugno 2016 presso la nostra sede, in orario 18.00-20.00, tutti i giorni esclusi il sabato e i giorni 2 e 3 giugno. Il corso verrà attivato per un numero minimo di 7 partecipanti. Costo di iscrizione: euro 160,00 comprensive di libro di testo e di iscrizione all’Associazione. 

Per informazioni e iscrizioni (entro il 27 maggio) rivolgersi alla sede ACIT in via Manin 27, tel. 0187.739625, email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Orario segreteria: da lunedì a venerdì, ore 10.00-12.00; inoltre lunedì, martedì e giovedì, ore 17.30-19.00.

 

 

Cineforum ACIT 2016.

Parte prima: “Leise, leise, fromme Weise…”

I maestri del cinema esplorano il firmamento musicale germanico

Seminario di lettura filmica a cura di Giordano Giannini 

Rassegna in collaborazione con Goethe-Institut, Servizi Culturali del Comune della Spezia, Conservatorio di Musica “G. Puccini”

Ingresso libero (tranne 12 febbraio e 4 marzo)

Il seminario di lettura filmica a cura di Giordano Giannini è dedicato quest’anno al rapporto tra cinema e musica: “Leise, leise, fromme Weise…” - I maestri del cinema esplorano il firmamento musicale germanico. Scopo dell’iniziativa, in collaborazione con il Conservatorio “G. Puccini”, sarà, come propone il curatore della rassegna, “esplorare quarant’anni di cinematografia europea, fissando idee e suggestioni così da evidenziare i diversi tratti che la cultura popolare o l’assetto ideologico-istituzionale attribuirono, di decennio in decennio, ai geni musicali compatrioti e come tali tratti siano stati, a loro volta, assimilati dal pubblico internazionale mediante le letture soggettive dei grandi registi, passando per uno stile romanzesco, di presa immediata, per giungere infine al rigore filologico con cui si inanellano tutt’ora notizie biografiche, aneddotica e procedure compositive.” 

Inizierà il percorso il celeberrimo Il flauto magico di Ingmar Bergman, che traspone con sostanziale fedeltà l’opera di W.A. Mozart. Far rivivere i tormenti e le traversie di Ludwig van Beethoven sul grande schermo senza cadere negli stereotipi è impresa difficilissima: Eroica, diretto da Walter Kolm-Velté, resterebbe tuttora l’interpretazione più equilibrata e, comunque, la più convincente sotto il profilo didattico. A questo proposito sarà interessante il confronto con Un grande amore di Beethoven di Abel Gance. Seguirà Cronaca di Anna Magdalena Bach, per la regia di Danièle Huillet e Jean-Marie Straub: tutto nel film è dominato dall’astrazione, risulta cioè “costruito” non meno delle composizioni di Bach (25 brani per l’esattezza) che ha come oggetto. Senza gloria, diretto da T. Müller, narra la vita del figlio primogenito di Johann Sebastian, interpretato da Gustav Gründgens. La rassegna si concluderà con Mozart Immortale, regia di A. Stöger e O. Fritz Schuh, raro documento che raccoglie brani di virtuosismo lirico estratti da allestimenti del Teatro dell’Opera di Vienna e risalenti alla prima metà degli anni Cinquanta.

 

Cinema ”Il Nuovo”, via Colombo 99 

Venerdì 12 febbraio ore 17

Il flauto magico 

(Trollflöjten) Regia Ingmar Bergman, Svezia 1974, 129’. Versione originale svedese con sottotitoli in lingua italiana. Ingresso ridotto per i soci ACIT 

 

Conservatorio “G. Puccini”, via XX Settembre 34

Sabato 20 febbraio ore 16

Concerto

degli allievi del Conservatorio. Musiche di Ludwig van Beethoven

a seguire il film 

Eroica

(id.) Regia Walter Kolm-Veltée, Austria 1949, 93’. Versione in lingua italiana

 

Sede ACIT, via Manin 27 

Sabato 27 febbraio ore 17 

Cronaca di Anna Magdalena Bach 

(Chronik der Anna Magdalena Bach) Regia Jean-Marie Straub & Danièle Huillet, RFT/Italia 1968, 93’. Versione in lingua italiana

 

Cinema ”Il Nuovo”, via Colombo 99 

Venerdì 4 marzo ore 17 

Un grande amore di Beethoven  

(Un grand amour de Beethoven) Regia Abel Gance, Francia 1936, 116’. Versione originale francese con sottotitoli in lingua inglese. Proiezione in collaborazione con Alliance Française. Ingresso ridotto per i soci ACIT e AF 

 

Sede ACIT, via Manin 27 

Sabato 12 marzo ore 17 

Senza gloria

(Friedemann Bach) Regia Traugott Müller e Gustav Gründgens, Germania 1941, 99’. Versione originale con sottotitoli in lingua tedesca

 

Sede ACIT, via Manin 27 

Venerdì 18 marzo ore 17 

Unsterblicher Mozart

(id.) Regia Alfred Stöger e Oscar Fritz Schuh, Austria 1954, 95’. Antologia di brani d’opera in lingua originale tedesca

 

libro luce

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Presentazione del libro “La luce dell'anima”

Venerdì 13 maggio 2016 alle ore 17,30 presso la sede ACIT di via Manin 27 verrà presentato il volume di liriche di Dieter Schlesak e Vivetta Valacca dal titolo "La luce dell'anima - Zeit Los brennt dieses Licht hier" (Edizioni ETS, 2011). Sarà presente l’autrice.

Ingresso libero.

 

Cineforum ACIT 2016.

Parte seconda: Cantiere Felicità

Die Suche nach dem Glück (La felicità porta fortuna) - Lo sguardo del cinema tedesco

Rassegna in collaborazione con Cineteca Goethe-Institut Roma, Servizi Culturali del Comune della Spezia, Conservatorio di Musica “G. Puccini”

Ingresso libero

Quanti modi ci sono di essere felici? E soprattutto: cos’è esattamente la felicità? Da secoli ci si interroga su questo sentimento sfuggente a cui tutti aspiriamo e se trovare una risposta sembra impossibile quest’anno il Goethe Institut vuole provarci in maniera davvero originale: grazie alla rassegna La felicità porta fortuna - Lo sguardo del cinema tedesco, una serie di film straordinari racconta i tanti, imprevedibili percorsi che portano la felicità nelle nostre vite. Non a caso la parola tedesca glück indica sia la felicità che la fortuna e a volte sono proprio le avventure più rocambolesche a regalarci una gioia profonda e inaspettata: lo dimostrano le molte commedie in programma, esempi irresistibili di come la felicità si affacci nel cuore dei protagonisti contro ogni previsione. Ciascuno ha poi la sua idea di ciò che lo rende felice: l’amore, l’amicizia, il denaro, il potere, a volte addirittura le proprie nevrosi. Con una ricognizione ampia e accattivante, la rassegna vuole percorrere le tante strade diverse verso questo traguardo così prezioso, possibile anche nelle vicende dei film più drammatici, quelli che raccontano l’emarginazione o la malattia, ma senza mai perdere la speranza di un domani migliore. E se, con buona pace di Tolstoj, anche le famiglie felici sono tutte diverse, spesso la loro armonia è un segreto ben nascosto e un film può svelarlo nel modo più sorprendente. Insomma, un ciclo di titoli imperdibili che fa luce su un sentimento bello e misterioso al tempo stesso, ma che pure non dimentica il primo dei suoi obiettivi: fare la felicità di tutti gli spettatori in cerca del piacere del grande cinema.

 

Sede ACIT, via Manin 27 

Venerdì 1 aprile ore 17 

Nicht mein Tag

(Non è la mia giornata) Regia Peter Thorwart, Germania 2014, 110’. Versione originale tedesca sottotitolata in italiano

 

Sede ACIT, via Manin 27  

Sabato 9 aprile ore 17 

Ein Geschenk der Gotter

(Un dono degli dei) Regia Oliver Haffner, Germania 2014, 102’. Versione originale tedesca sottotitolata in italiano

 

Sede ACIT, via Manin 27 

Sabato 16 aprile ore 17 

Zeit der Kannibalen

(Tempo da cannibali) Regia Johannes Naber, Germania 2014, 93’. Versione originale tedesca sottotitolata in italiano

 

Sede ACIT, via Manin 27 

Venerdì 22 aprile ore 17 

Tre cortometraggi. Versione originale tedesca sottotitolata in italiano 

Der Ausreißer (Il fuggiasco) Regia Ulrike Grote, Germania 2004, 23’. 

Die rote Jacke (La giacca rossa) Regia Florian Baxmeier, Germania 2002, 20’.  

Gregors größte Erfindung (La più grande invenzione di Gregor) Regia Johannes Kiefer, Germania 2001, 11’. 

 

Sede ACIT, via Manin 27 

Venerdì 29 aprile ore 17

Emmas Glück

(La felicità di Emma) Regia Sven Taddicken, Germania 2006, 99’. Versione originale tedesca sottotitolata in italiano 

cineforum

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Ultimo appuntamento con il Cineforum ACIT 2016

Venerdì 29 aprile alle ore 17 presso la sede Acit di via Manin 27 con la proiezione del film “Emmas Glück" (La felicità di Emma, 2006) e la presentazione di Giordano Giannini si concluderà il Cineforum ACIT 2016. Di questo film, che trasforma un argomento drammatico in un inno alla vita, il regista Sven Taddicken ha detto: “Credo fermamente nella coesistenza fra il tragico e il comico, fra la sincerità e la fantasia, ma anche fra l‘amarezza e la liricità. Dopo aver letto il romanzo di Claudia Schreiber, mi ha toccato profondamente la sua maestria nel proporre una storia così vivace sulla morte. Proprio questo ha ispirato la mia pellicola: un film sulla morte che esprime una gran voglia di vivere”. Der Spiegel: “Ha un ritmo incalzante, è chiaro e divertente”. 

Il film viene proposto in versione originale tedesca sottotitolata in italiano

Ingresso libero. 

 

 

Viaggio Sociale ACIT 2016. Brema e la strada tedesca delle fiabe, 21-25 aprile

Programma

21 aprile: Ritrovo dei sigg. Partecipanti alle 8,30 c/o piazza Europa e alle 8,45 c/o Palasport. Sistemazione in pullman e partenza per Pisa aeroporto. Volo per Amburgo con arrivo nel primo pomeriggio. Trasferimento in pullman a Brema, sistemazione in hotel. Passeggiata nel centro storico e cena in ristorante. Rientro in hotel per il pernottamento.

22 aprile: Dopo la prima colazione, incontro con la guida locale per la visita della città. Nel pomeriggio escursione con pullman e guida a Worpswede, villaggio della Bassa Sassonia che nel tardo Ottocento divenne una vera e propria colonia di artisti. Rientro a Brema per la cena in ristorante e il pernottamento in hotel.

23 aprile: Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita di Amburgo, la più famosa città anseatica, snodo commerciale, affascinante, ricca di tradizioni ma anche estremamente moderna. Rientro a Brema per la cena e il pernottamento.

24 aprile: Dopo la prima colazione, sistemazione in pullman e partenza per l’escursione lungo la strada tedesca delle fiabe (Märchenstrasse) percorrendo l’itinerario da Brema a Kassel, con sosta nei luoghi magici dove i fratelli Grimm fecero vivere i personaggi e le storie che hanno accompagnato l’infanzia di tutti noi. Arrivo a Kassel in serata, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

25 aprile: Prima colazione in hotel. Partenza in pullman per l’escursione a Hanau con visita guidata alla città che diede i natali ai fratelli Jacob e Wilhelm Grimm. Al termine proseguimento per l’aeroporto di Francoforte Hahn e partenza con il volo di rientro in Italia. Sbarco, trasferimento in pullman alla Spezia con arrivo previsto in serata.

Quota di partecipazione: 880,00 euro + 30,00 euro per l’iscrizione all’ACIT

La quota comprende: trasferimento in bus per e dagli aeroporti in Italia; volo di linea Pisa/Amburgo e Francoforte Hahn/Bergamo; trasferimento in bus da e per gli aeroporti in Germania; sistemazione in hotel cat. 3 stelle con trattamento di pernottamento e prima colazione, cene in ristorante; visite con guida di Brema, Worpswede, Amburgo, Märchenstrasse, Hanau; assistenza fornita dall’ACIT. La quota non comprende: supplemento singola (100,00 euro per tutto il periodo), pasti non indicati, bevande ai pasti, ingressi, extra in genere e tutto quanto non previsto in programma. 

Minimo partecipanti 25 persone.

Prenotazioni con versamento dell’acconto di 300,00 euro entro il 15.02.2016.

Organizzazione tecnica Apuotour Viaggi, via A. Manzoni 54, 19121 La Spezia / Polizza rct Toro Assicurazioni 71714427501 / Licenza G.P. La Spezia n. 890 11/8/1994.

felicita

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al via la rassegna Cantiere felicità

Venerdì 1° aprile alle ore 17, nella nostra sede di via Manin 27, verrà proiettato il primo film della rassegna "Cantiere felicità” (il programma completo è qui) in collaborazione con la Cineteca del Goethe-Institut di Roma: “Nicht mein Tag” (Non è la mia giornata, 2014) per la regia di Peter Thorwart, con Moritz Bleibtreu, una commedia che racconta come un susseguirsi di eventi casuali vadano a sconvolgere la tranquilla vita di un bancario

La proiezione si svolge in lingua originale tedesca sottotitolata in italiano. 

Ingresso libero.

 

 

Concerto dei borsisti Richard Wagner

In occasione della visita alla Spezia di una delegazione del Comune di Bayreuth, sabato 23 gennaio alle ore 17,30 presso l’auditorium del Conservatorio “G. Puccini” si svolgerà un concerto organizzato dall’Associazione Richard Wagner della Spezia in collaborazione con il Conservatorio e con ACIT e che vedrà protagonisti i borsisti Richard Wagner Alessandro Maccione, violoncello (borsista 2011) e Valentina Renesto, sassofono contralto (borsista 2014). Al pianoforte il M° Giuseppe Bruno. L’Associazione Richard Wagner della Spezia, fondata nel 2011 nell’ambito del gemellaggio con Bayreuth e presieduta dalla dott.ssa Maria Cristina Failla, offre a un giovane che si sia distinto in campo musicale o artistico-letterario una borsa di studio che gli consente di assistere a varie rappresentazioni del Festival Wagneriano. 

Il programma del concerto prevede: J.S. Bach, Preludio dalla IV Suite per violoncello solo in mi bemolle maggiore; L. van Beethoven, Allegro con brio, dalla Sonata op. 102 n. 2 in re maggiore per violoncello e pianoforte; R. Wagner, Elegia, “Im Treibhaus” e “Schmerzen”, dai Wesendonck Lieder (trascrizioni per sassofono e pianoforte), R. Schumann, Adagio e Allegro op. 70 in la bemolle maggiore.

Soci e simpatizzanti sono cordialmente invitati.
Ingresso libero. 

(Nell’immagine: il busto di Richard Wagner nel Festspielpark di Bayreuth – de.wikipedia.org)

 

 

Joomla SEF URLs by Artio

Calendario

Settembre 2016
D L M M G V S
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30
ACIT
Associazione Culturale
Italo-Tedesca
 
Via Daniele Manin, 27
19121 La Spezia
tel. + fax +39.0187.739625
 
Orario di segreteria
Da lunedì a venerdì, ore 10 - 12;
inoltre lunedì, martedì e giovedì,
ore 17,30 - 19.
 
Partita IVA 01056960113
Codice Fiscale 91002290111
Fondazione giugno 1973
 
L’ACIT della Spezia è un’associazione no-profit che svolge attività di diffusione della lingua e della cultura tedesca. L’Associazione è riconosciuta ufficialmente e sostenuta fin dalla sua costituzione dal Ministero degli Esteri della Repubblica Federale di Germania tramite le rappresentanze consolari e collabora strettamente con il Goethe-Institut in campo linguistico e culturale. L’ACIT aderisce al Forum Nazionale delle Associazioni e degli Istituti di Cultura Italo-Tedeschi. Dal 1999 contribuisce attivamente alle numerose iniziative collegate al gemellaggio tra La Spezia e Bayreuth. Nel novembre 2001 ha ottenuto dalla Regione Liguria il riconoscimento della personalità giuridica di diritto privato.
Informazioni generali
 
Tessera associativa
Giovani fino a 19 anni euro 15,00;
adulti euro 30,00.
 
I nostri corsi
L’offerta ACIT comprende corsi di
lingua tedesca e conversazione per
tutti i livelli (anche fuori sede,
individuali, del sabato) e corsi di
lingua italiana per stranieri.
 
Certificazioni Goethe-Institut
L’ACIT è sede d’esame autorizzata
del Goethe-Institut per le
certificazioni di lingua tedesca,
riconosciute in Italia e all’estero. Il
Goethe-Institut è ufficialmente
riconosciuto dal Ministero
dell’Istruzione, dell’Università e
della Ricerca come Ente
Certificatore per la lingua tedesca.
Attività culturali
L’offerta ACIT in campo culturale è
ricca e articolata: mostre, concerti,
conferenze, rassegne
cinematografiche. Le iniziative,
organizzate in collaborazione con i
Servizi Culturali del Comune della
Spezia e altri Enti e Istituzioni, sono
tutte aperte al pubblico e ad
ingresso gratuito.
 
Altre attività
Scambi tra soci ACIT e soci delle
associazioni tedesco-italiane. Corsi
di aggiornamento per insegnanti di
lingua tedesca. Informazioni sui
paesi di lingua tedesca.